SUPERCAR
Civm, debutto al carbonio per la nuova Alfa 4 C di Gramenzi
L'auto è stata rielaborata anche grazie alla nuova carrozzeria in composito dell'azienda abruzzese ACS

 Debutterà domenica, a Sarnano, in provincia di Macerata, nell'ambito del 27° Trofeo Scarfiotti valido per il Civm (campionato italiano di velocità in montagna), la nuova Alfa 4C del pluripremiato pilota teramano Marco Gramenzi. La vettura è stata rielaborata grazie alla collaborazione dell'azienda abruzzese ACS (Advanced Composites Solutions) dell'ingegnere teramano Roberto Catenaro che è anche l'editore di Portalecompositi.it.

ACS ha realizzato infatti la nuova carrozzeria dell'auto e alcune parti interne utilizzando compositi in fibra di carbonio allo scopo di ridurre sempre di più il peso e ottimizzare le prestazioni della supercar. L'Alfa 4C di Marco Gramenzi, ribattezzata "AR MG Furore", monta uno Zytec V8 3.0 con una potenza di 460 cavalli e nuove gomme Avon da "18. Le rivisitazioni hanno interessato anche il telaio, la meccanica e l'aerodinamica.

Hanno collaborato alla realizzazione della nuova vettura anche la NEL di Corropoli per il design e la modellistica, la Oram di Como per gli ammortizzatori, l'abruzzese Oriente Alfa e la ditta Arte in Studio di Porto d'Ascoli.

A coordinare gli interventi tecnici sono stati l'ingegner Giuseppe Angiulli e la Oral Engineering.

Archiviato in: Tecnologia autoclave
Diventa nostro Sponsor

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche