AUTOMOTIVE
Nuovi strumenti per la produzione di massa dei compositi
Il sistema PulPress consente di stampare parti in grandi volumi con un risparmio del 60%

L'industria dell'automotive da anni guarda ai materiali compositi per poter abbattere il peso delle vetture e di conseguenza i consumi. Fino ad oggi questi materiali sono stati utilizzati su prodotti di fascia molto alta a causa dei loro costi di produzione e trasformazione.

Con la nuova tecnologia PulPress della Evonik questo potrebbe cambiare. Il nuovo sistema combina le tecnologia di compression moulding e di pultrusione in un ibrido che consentirà di abbattere tempi e costi di produzione; il materiale usato maggiormente è il ROHACELL (prodotto brevettato dalla stessa Evonik) una schiuma particolarmente rigida ed adatta alle applicazioni ad alta temperatura.

La schiuma viene avvolta con le fibre impregnate con la resina, l'assieme viene poi stampato nella forma desiderata utilizzando alta pressione ed elevate temperature. Questo consente di ottenere parti leggere e molto resistenti con una riduzione di costi fino al 60% se confrontati con quelli di tecnologie consolidate come l'iniezione di resina.

Fonte: Evonik

Diventa nostro Sponsor

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche