SUPERCAR
Torna in versione scoperta la Zonda e Pagani la veste di Carbo-Triax HP52
Al Pebble Beach Concourse d'Elegance 2017 ne è stata presentata una nuova interpretazione denominata HP Barchetta

Un gradito ritorno la Zonda, prima supercar prodotta da Pagani, presentata nel 1999 al Salone di Ginevra.

Al Pebble Beach Concourse d'Elegance 2017 ne è stata presentata una nuova interpretazione denominata HP Barchetta. La vettura ha la carrozzeria scoperta ed è stata costruita con tecniche attuali e soluzioni avanzate, riprese dai progetti Huayra BC e Huayra Roadster. L’auto è firmata dal reparto Uno-di-Uno della Pagani nato per esaudire il sogno di esemplari unici o di vetture in serie limitata e con personalizzazioni elevatissime.

Peso contenuto in 1250 kg, motore aspirato V12 firmato Mercedes-AMG, cambio manuale a 6 rapporti, impianto frenante con dischi carboceramici della Brembo, pneumatici Pirelli P Zero Corsa da 20” all’anteriore e da 21” al posteriore: queste le caratteristiche della Zonda HP Barchetta, che sfoggia una sinuosa carrozzeria in Carbo-Triax HP52, un materiale innovativo sviluppato dalla stessa Pagani, ancora più leggero e resistente del carbotitanio utilizzato in passato.

L’abitacolo, rivestito in pelle e tessuto tartan, è un tributo alle corse. Particolari le due poltrone, riprese da quelle montate sull’avanzatissima Huayra BC.

Diventa nostro Sponsor

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche